Slovenia

La Slovenia si posiziona nel cuore dell'Europa, là dove le Alpi e il mare Mediterraneo incontrano la pianura pannonica e il misterioso altopiano del Carso. Montagne ricche di boschi si alternano a laghi glaciali, mentre le case in stile chalet si affacciano sui campi coltivati. Il paesaggio è fresco e lussureggiante, la gente altrettanto genuina e ospitale. Quasi nascosta tra l'Austria, il Friuli Venezia Giulia italiano, la Croazia e l'Ungheria, la nazione viene spesso definita come un Paese in formato tascabile, piccola e recente. Siamo qui di fronte ad una regione che ospita un patrimonio naturale e storico tale da fare invidia anche alle sue pur ben attrezzate vicine, stipata di scenari mozzafiato in tutti i suoi 20.273 kmq di superficie. Il suo sviluppo turistico è recente e oggi viene spesso elencata come una delle più belle destinazioni del continente. Nel 2007, il numero di visitatori ha superato la popolazione totale del Paese, che nel 2009 raggiungeva una stima di circa 2.054.199 abitanti.

In una nazione di così piccole dimensioni troviamo la ricchezza della natura, tra mare, montagna, laghi, grotte carsiche, acque termali, e le tracce del passato più antico, preservato in città, castelli, musei, tradizioni e non ultima la buona cucina, e il tutto a due passi dall'’Italia. La Slovenia rimane ancora oggi un crocevia culturale e luogo d'alta espressione artistica. Arte e cultura hanno avuto una posizione speciale nella storia del popolo sloveno, sono state capaci di compensare in passato alla mancanza di un proprio Stato e di istituzioni politiche rappresentative dell'identità nazionale. Raggiunta l'indipendenza dalla Ex Jugoslavia nel 1991 e diventata parte dell'Unione Europea nel 2004, la Slovenia di oggi si concentra nel creare una società cosmopolita, esuberanza e fresca di spirito, caratterizzata dalla miriade di influenze culturale si millenni antiche.

Il clima del Paese è molto vario, l’'entroterra presenta estati calde e inverni abbastanza freddi, mentre la costa offre estati mediterranee e inverni miti. La montagna offre paesaggi alpini di rara bellezza e si attrezza di celebri le località sciistiche, come quelle di Kranjska Gora e Maribor. In estate, sia il mare che la montagna offrono agli appassionati la possibilità di praticare canoa o kayak, windsurf e vela, e anche trekking e sport estremi. Gli amanti della natura avranno invece modo di esplorare il Parco nazionale del Triglav, fare un'escursione nelle grotte carsiche (alcune delle quali sono patrimonio dell'Umanità come sito UNESCO ) o anche solo passare un pomeriggio in riva ad uno dei numerosi laghi dai colori sgargianti delle Alpi Giulie.

In Slovenia, si possono veramente sperimentare incredibili contrasti nello stesso giorno: una nuotata nel mare Adriatico la mattina, seguita due ore più tardi da una bella sciata sotto le vette alpine;  avventurarsi alla scoperta dei fenomeni carsici sotterranei e poi fare un bagno tonificante in una delle tante sorgenti termale; incontrare la storia di una una vivace città medievale e, non lontano, fare una passeggiata in solitario attraverso foreste vergini o ondulate colline coltivate a vigneto. La Slovenia è tutto questo e ancor di più.

Le cittàsapranno catturare la vostra curiosità ancor prima di aver imparato la pronuncia del nome che portano, difficile abituarsi al loro fascino. Lubiana, Ptuj, Radovljca, Pirano, Skofja Loka e Kranj, e ancora Portorose, Bled, Strugnano, CatezDobrna... in ognuna di esse ritroverete il vero spirito sloveno. Castelli medievali, porti veneziani, musei e teatri, caffetterie bohemien e una splendida architettura si uniscono agli scenari senza tempo dell'arco alpino. Ma mentre spesso sembra facile lasciarsi ingannare dalle somiglianze con la vicina Svizzera (che per dimensione è il doppio più grande), il relativo anonimato della Slovenia porta a godersi la visita ad un budget molto più alla portata di tutti.

Il Paese è rinomato anche per la varietà gastronomica e per i suoi vini corposi. Si dice che nella città di Maribor sia presente la più antica vite del mondo, ancora oggi capace di assicurare 25 litri di vino rosso! Non lasciatevi mancare il souvenir più tradizionale, peccato che spesso non faccia in tempo ad attraversare il confine: è la Potica, un dolce tipico delle festività slovene.

Vicina, anzi vicinissima, la Slovenia è uno di quei luoghi che si desidera visitare ad ogni fine settimana, magari anche solo per partecipare ad una delle tante feste, eventi e sagre culinarie, come il festival dei salinai, il festival dei cavoli, la domenica delle castagne, la giornata dei fagioli... prepariamoci al viaggio, Buona Slovenia!

 

Ultimi articoli

Articoli più letti

Voli economici per la Slovenia seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...